UNA SETTIMANA SPECIALE, PARLIAMO DI DIRITTI DELL’INFANZIA E DELL’ADOLESCENZA.

da | Nov 27, 2023 | Didattica, News, slides | 0 commenti

    

“Che cos’è un bambino?
Un bambino è una persona piccola.
È piccolo solo per un pò. Poi diventa grande.
Cresce senza neanche farci caso.
Piano piano e in silenzio, il suo corpo si allunga.
Un bambino non è un bambino per sempre.
Un bel giorno cambia.”

B. Alemagna

Abbiamo iniziato la scorsa settimana, leggendo il primo albo, che ci ha introdotto ad una riflessione
profonda e complessa, relativa ai diritti e ai doveri, che ognuno di noi ha e che sperimenta su di sé e sugli
altri.

Abbiamo scelto di utilizzare gli albi illustrati, come strumenti per parlare di temi “grandi”, come grandi sono
i bambini, capaci di riflessioni che stupiscono ed emozionano. In questa settimana, si è collocato anche il
minuto di silenzio, che per noi tutti è stata un’occasione per continuare a farci domande e cercare insieme
risposte possibili, che però non sempre si trovano. Lo scopo delle nostre riflessioni non è stato raggiungere
certezze o verità, ma continuare insieme il nostro cammino, ascoltando gli altri ed imparando ad ascoltare
noi stessi, perché ognuno di noi ha tanto da dire, anche quando sta in silenzio. Nel secondo albo letto “La
bambina di vetro”, di B. Alemagna, proprio Gisèle, la protagonista, ci insegna che ognuno vive la sua vita
così come lui o lei è, “fragile e luminosa. Trasparente ma, infine, tutta intera.”

Il percorso è continuato con l’albo “Nel paese delle pulcette”, della stessa autrice, una scrittura semplice,
che ci ricorda che la diversità è un valore da preservare, magari proprio attraverso il confronto con gli altri e
perché no, anche attraverso il gioco, magari da fare in natura, provando a cimentarsi con lo spazio che
abbiamo attorno, da costruire e ricostruire insieme, provando a vivere anche momenti lenti, silenti a tratti
capaci di regalarci un valore prezioso, la noia, come abbiamo letto nel quarto albo “ Un grande giorno di
niente”.

Abbiamo concluso la settimana con due doni preziosi, che ci siamo fatti, un ultimo albo, che stavolta ci ha
“lanciati nel mondo” e che ci ha regalato anche queste parole: “Abbi fiducia, mettiti alla prova. Il mondo
aspetta qualcuno proprio come te!”, parole che insieme al Manifesto dei diritti naturali dei bambini e delle
bambine, redatto da Zavalloni, hanno suonato forte in classe e sono diventate semi da far crescere
insieme nel nostro giardino ed oltre.

La settimana è terminata, ma per la classe quarta A Rosaspina di Montescudo-Montecolombo, il viaggio non si ferma….

 

 

 

Commenti recenti